Seleziona una pagina

W3 Total Cache: Guida alla Configurazione del Plugin WordPress

General Settings

General > Enable

Page Cache

Page Cache > Enable

Page Cache Method > Disk: Enhanced

(Metodo da utilizzare solo se avete hosting condiviso e non VPS o server dedicato)

Minify

Non esiste una configurazione che và bene per tutti i siti: l’unico sistema è provare per trovare il miglior compromesso.

Se, attivando questa funzione, trovi maifunzionamenti: dovrai provare a minimizzare i codici di quei file con altri plugin dedicati.

Io preferisco non utilizzare il minify di W3 Total Cache.

Database Cache e Object Cache

Questa funzione permette di risparmiare lavoro al database perchè abilita la cache per le query Sql.

Su hosting per piccole e medie imprese sarebbe da evitare di utilizzare.

Se il tuo hosting  è potente invece prova a fare in sequenza:

  • Abilita solo l’Object cache
  • Abilita sia Object cache che Database cache
  • Disattivale tutte e due

E tieni la configurazione che funziona meglio.

Browser Cache

Questa funzione permette il caricamento più veloce dopo la prima visita.

Consiglio di abilitarla, quindi cliccare su “Enable“.

Attivandola una copia della tua pagina web sarà salvata sul browser dell’utente, dunque quando tornerà a visitarti il tuo sito si caricherà più velocemente.

CDN e Reverse Proxy

Utilizzate un provider CDN come Max CDC, Amazon o Cloudfare?

Se la risposta è no saltate questa sezione e non toccate nulla.

Se utilizzate Cloudfare dovrete lasciare disabilitata la funzione CDN sia il Reverse Proxy per non far danni.

Se utuilizzate servizi esterni allora attivateli qui, in base alle guide dei suddetti servizi.

User Experience

In questa sezione psosiamo abilitare il caricamento delle immagini: abilitate il LazyLoading se non utilizzate già altri plugin che fanno questo lavoro per voi.

Io preferisco utilizzare altri strumenti per il Lazy Loading quindi non lo abilito qui.

Micellaneous

In questa sezione io abilito queste 3 voci:

Enable Google Page Speed dashboard widget
Display Google Page Speed results on the WordPress dashboard.

Verify rewrite rules
Notify of server configuration errors, if this option is disabled, the server configuration for active settings can be found on the install tab.

Anonymously track usage to improve product quality

Page Cache

General

Abilitate la cache dei post, dei feeds (sito, categorie, tag e commenti), delle pagine 404 e quella SSL (se il vostro sito è HTTPS).

Cache posts page
For many blogs this is your most visited page, it is recommended that you cache it.

Cache feeds: site, categories, tags, comments
Even if using a feed proxy service (like FeedBurner), enabling this option is still recommended.

Cache SSL (HTTPS) requests
Cache SSL requests (uniquely) for improved performance.

Don’t cache pages for logged in users
Unauthenticated users may view a cached version of the last authenticated user’s view of a given page. Disabling this option is not recommended.

CSS & JS

E’ qui che andiamo a impostare una scadenza per i nostri fogli di stile e i nostri file javascript.

Abilitiamo:

  • Abilita tutto tranne “Set cache control header”
  • imposta la scadenza intestazione da 31536000 a 604800

Cache Preload

In questa sezione possiamo andare a dire al server: “Ehi tu! Ogni tot secondi (Update Interval) crea la cache di questo numero di pagine (Pages per Interval).”

Io personalmente non attivo nessuna cache preload nei miei siti, ma molti colleghi l’attivano con successo.

Dunque: a te la scelta.

Se riceverai avvisi dal tuo hosting per un eccessivo utilizzo di risorse allora una delle cause potrebbe essere in questa sezione.

Il mio consiglio, se lo utilizzate, è quello di mantenere sempre valori non troppo bassi per il tempo in secondi e non troppo altri per il numero di pagine che il server dovrà processare.

In Upload interval metti un range tra 600 e 500 secondi, oppure anche di 1200 secondi (20 minuti). In Pages per Interval imposta un’intervallo di pagine di massimo 10;

In Sitemap URL metti la url della tua sitemap (solitamente è “miosito.it/sitemap_index.xml”)

Attiva l’opzione Preload the post cache upon publish events. (verrà creata una cache del post appena viene pubblicato)

Minify

Consiglio di utilizzare altri plugin, ma se avete abilitato la voce minify qui dovremmo personalizzarla.

Minify General

Nella sezione general abilitate:

Rewrite URL structure
If disabled, CSS and JS embeddings will use GET variables instead of “fancy” links.

Disable minify for logged in users
Authenticated users will not receive minified pages if this option is enabled.

Se volete, qui, potrete impostare di ricevere una notifica via email per eventuali errori di minify.

HTML & XML

In HTML minify settings cliccate su Enable e poi abilitate:

  • Inline CSS minification
  • Inline JS minification
  • Don’t minify feeds
  • Line break removal

In Ignored comment stems scrivi:

google_ad_
RSPEAK_
mfunc

Sono commenti da mantenere anche nella versione compressa perchè spesso vengono utilizzati da applicazioni importanti come Google.

E poi ricliccate su “Enable” in modo che le restanti voci diventino selezionate e non più selezionabili.

Abilitare il CSS e Javascript in linea potrebbe creare problemi di visualizzazione del sito: se così fosse corri qui e disabilita solo queste due voci.

JS

In questa sezione si possono unire i file javascript.

Io abilito questa funziona cliccando su “Enable“.

Ma… c’è un ma: i file javascript vengono creati automaticamente dai plugin che hai sul tuo sito e i tuoi plugin, sicuramente, non sono stati creati tutti dallo stesso sviluppatore.

Dunque, unire codici javascript di sviluppatori diversi potrebbe portare non pochi problemi.

Se riscontri anomalie nelle impostazioni qua sotto prova a utilizzare un altro plugin per tutta la minify del tuo sito oppure anzichè utilizzare “Minify” inserisci “Combine Only” nelle impostazioni.

CSS

Anche i tuoi file CSS sono stati creati da sviluppatori diversi, quindi, come per i file js, se riscontri problemi imposta la voce su “Combine Only” anzichè su “Enable“.

Per ottenere il massimo punteggio in Google Page Speed dovrete avere W3 Total Cache a pagamento e potrete impostare la funzione “Eliminate render-blocking CSS by moving it to HTML body“.

Browser Cache

Questa è l’opzione più importate.

In un sito web di piccole e medie dimensioni dovrai abilitare queste voci:

Set Last-Modified header
Set the Last-Modified header to enable 304 Not Modified response.

Set expires header
Set the expires header to encourage browser caching of files.

Set cache control header
Set pragma and cache-control headers to encourage browser caching of files.

Set entity tag (ETag)
Set the ETag header to encourage browser caching of files.

Enable HTTP (gzip) compression
Reduce the download time for text-based files.

Prevent caching of objects after settings change
Whenever settings are changed, a new query string will be generated and appended to objects allowing the new policy to be applied.

Remove query strings from static resources
Resources with a “?” in the URL are not cached by some proxy caching servers.

Rewrite URL structure of objects
Generate unique URI for each file protected from caching by browser.

Salvare le impostazioni per utilizzarle su altri siti

Puoi salvare le impostazioni per, eventualmente, utilizzarle su altri siti web.

Ti basterà andare nella sezione General Settings > Import Export 🙂